Categoria: 

VAL DI FASSA RUNNING 2019

Sottotitolo: 
Dal 23 al 28 giugno 2019 l'edizione numero 21

3/1/2019
Tags: 
val di fassa
running
trentino

sono state aperte le iscrizioni alla gara a tappe più partecipata e celebre d’Italia, che nel 2018 vide schierati ai nastri di partenza oltre 500 atleti di undici nazioni....

Le iscrizioni sono effettuabili online sul sito della manifestazione www.valdifassarunning.it e prevedono una quota agevolata pari a 70 euro per chi invierà la propria richiesta di adesione entro il 31 marzo 2017. La quota da versare sarà di 80 euro per chi si iscriverà dal primo aprile al 31 maggio, mentre chi lo farà tra l’1 e il 17 giugno salirà a 90 euro. Per gli iscritti dell'ultima ora, infine, sarà possibile effettuare l'operazione direttamente al ritiro pettorali nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 giugno, versando la quota di 95 euro.

Il comitato organizzatore presieduto da Armando Mich è già all’opera da tempo per garantire alla manifestazione gli standard qualitativi che da sempre la contraddistinguono, con particolare attenzione al “tappone” conclusivo. Lo scenario di gara dell’ultima giornata sarà l’Alpe di Lusia, che venerdì 28 giugno tornerà a ospitare l’atto conclusivo della corsa fassana a distanza di sei anni dall’ultima volta. La frazione finale scatterà da Moena e si concluderà sopra quota 2000 metri, ideale chiusura di un’edizione che farà tappa anche a Vigo di Fassa, Soraga, Pozza di Fassa e Canazei.

 

Il comitato organizzatore ha già individuato i percorsi, che verranno però ufficializzati in primavera, in virtù degli inevitabili disagi causati dall’ondata di maltempo che in autunno ha colpito tutto il nord Italia. Proprio per questo, lo staff tecnico della Val di Fassa Running scioglierà le riserve sui percorsi dell’edizione 2019 al termine della stagione invernale, cercando di garantire la spettacolarità dei tracciati e la sicurezza degli atleti in gara.

 

Gli ultimi a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione, nel giugno scorso, sono stati il cuneese di Verzuolo Manuel Solavaggione e la etiope Addisalem Tegegn, prima atleta femminile di colore a primeggiare in questo evento. Solavaggione, al debutto nella classica fassana, precedette il quattro volte vincitore della manifestazione (dal 2011 al 2014) Massimo Galliano. Addisalem Tegegn, invece, ebbe la meglio sulla connazionale Gedamnesh Yayeh e su Ana Nanu.

Aggiungi un commento