.

Categoria: 

ISMF SKIMOUNTAINEERING WORLD CHAMPIONSHPS 2019

Sottotitolo: 
Italia Campione del Mondo nella Relay...

16/3/2019
Tags: 
ismf skimountaineering world cup 2019
scialpinismo
skialp

Per quanto riguarda il medagliere di questi Mondiali la Svizzera vince con 12 ori davanti all’Italia 7 ori e alla Francia 5 ori....

A Villars-sur-Ollon, nella staffetta mondiale, Italia, vince l’ultima medaglia d’oro in palio dei Mondiali di Scialpinimo. Francia, e Svizzera vincono l’oro rispettivamente tra le donne e nei giovani.Sabato mattina è andato in scena l’ultimo atto di questi Campionati del Mondo di scialpinismo svolti sulle nevi svizzere di Villars-sur-Ollon. Finalmente a Col de Bretaye è apparso il sole regalando alle 31 nazioni presenti un spettacolo di assoluto livello.Il tracciato di gara proposto era sulla falsa riga della Sprint Race, con l’aggiunta di una seconda breve salita. Il programma della giornata prevedeva inizialmente la partenza delle staffette riservate ai giovani, le squadre dovevano essere formate da un cadetto, uno junior e da una ragazza. In questa prima gara è stata la squadra della Svizzera (Bussard, Perreten, Ulrich ad avere la meglio su Italia (Tomasoni, Bertolina, Rossi) e Francia, (Garcin, Damevin, Tonso) la gara si è decisa nell’ultima frazione, quando l’ultimo italiano in gara si è fatto superare dallo svizzero. In terza posizione si è classificata la Francia.La Svizzera ha chiuso con il tempo di 24’51’’ mentre l’Italia e la Francia hanno rispettivamente fermato il cronometro in 25’27’’ e 26’40.Subito dopo i giovani sono scese sul campo di gara le staffette femminili anche loro formate da tre elementi.Subito dopo il via è stata la squadra azzurra con Alba De Silvestro a prendere il comando della gara. L’Italia (De Silvestro-Murada-Martini) ha tenuto la prima posizione sino all’ultimo cambio.

 

Axelle Gachet Mollaret appena ricevuto il testimone ha messo nel mirino Mara Martini e dopo la prima salita aveva già ripreso la testa della gara.Axelle Gachet Mollaret porta l’oro al collo delle compagne Lorna e Lena Bonnel con il tempo totale di 25’49’’A chiudere la giornata è stata la prova maschile, sul campo di gara i migliori interpreti di specialità che hanno voluto onorare al meglio questa ultima giornata di gare.Nelle prime tre frazioni è stata la Svizzera (Lietha, Steindl, Arnold, Marti) a comandare in giochi, alle sue spalle Italia (Canclini, Maguet, Boscacci, Antonioli) e Francia (Equy, Sevennec, Bon Mardion, Anselmet) che si sono alternate nel tenere la seconda posizione. Nell’ultima frazione c’è stato l’ennesimo capolavoro di Robert Antonioli che è andato a recuperare la prima posizione con determinazione e autorità proprio negli ultimi metri del tratto a piedi. Antonioli inizia la discesa in prima posizione, alle sue spalle lo svizzero Andreas Steindl cade e perde uno sci, Antonioli si gira per controllare e vedendo la situazione a suo vantaggio controlla la discesa per non commettere a sua volta errori.

 

 

L’Italia è quindi campione del Mondo, alle sue spalle taglia il traguardo Steindl e la Francia chiude terza. Purtroppo nella caduta Steindl ha anche saltato una porta, penalità che fa retrocedere la Svizzera al quarto posto, regalando una medaglie di bronzo alla Spagna.

 

Per quanto riguarda il medagliere di questi Mondiali la Svizzera vince con 12 ori davanti all’Italia 7 ori e alla Francia 5 ori. Con la Relay si è chiusa la 10^ edizione dei Campionati del Mondo di scialpinismo, il prossimo fine settimana, sempre in Svizzera, ma sulle nevi di Disentis, ritornerà la Coppa del Mondo con la penultima prova.

Aggiungi un commento