Categoria: 

VERTICAL PEIO 3000 2019 - PEIO (TN)

Sottotitolo: 
Davide Magnini & Paola Gelpi come da pronostico....

2/9/2019
Tags: 
vertical peio 3000
peio
trentino
skyrunning
vertical race

1800m d+ e 10km questi sono i dati registrati dai cento atleti che hanno corso il nuovo percorso del Vertical Pejo 3000, più le otto staffette che hanno diviso in due il percorso.

Gara con un percorso inedito con sentieri rimessi a nuovo per l’occasione e una parte finale in vero ambiente alpino a pochi passi da ghiacciai e cime ben oltre i 3000m del gruppo Ortles Cevedale.

Davide Magnini del Team Salomon non mette mai in discussione la leadership della corsa guadagnando un netto vantaggio su Patrick Facchini. Il forcing dell'alpino, nonostante un piccolo calo nell’ultima durissima pietraia della Val della Mite, gli ha permesso di giungere a quota 3000m con uno strepitoso 1h 19’ 47”. Secondo Patrick Facchini Team LaSportiva con 1h 25’ 27” e terzo un ottimo Henry Hofer (Alp Speed Sarntal) che conclude la sua prova in 1h 26’ 19”. Top five di tutto rispetto con Thomas Holzer (Alp Speed Sarntal) e Gil Pintarelli Team Crazy / Scarpa.

Al femminile gara più combattuta per la vittoria finale con la scialpinista Giulia Murada in forze al C.S. Esercito che parte molto forte con l’intenzione di fare il vuoto, ma viene da subito tallonata da Paola Gelpi Team LaSportiva. Verso metà percorso la svolta della competizione con il sorpasso di Gelpi ai danni di Murada, che accusa stanchezza e viene staccata in maniera piuttosto netta. La gara si conclude con un ottimo crono di 1h 41’ 30” e prima posizione per Paola Gelpi, seconda Giulia Murada in 1h 45’ 20” terza la altoatesina Anna Pircher in 1h 51’ 15”. Top five completata da Heidi Pfeifer e Elena Sassudelli.

 

CLICCA QUI per le classifiche!!

Aggiungi un commento