Categoria: 

INSIEME PER DUE NOSTRI AMICI - PREMANA (LC)

Sottotitolo: 
Al via campioni della strada, della montagna del mondo skialp & sky....

12/7/2019
Tags: 
insieme per due amici
pramana
corsa in montagna
giir di mont

Doveva essere una serata di raccolta fondi per la ricerca sull’ATASSIA DA MUTAZIONE GENETICA DELLA NEUROFASCINA, ma voleva anche essere una serata di festa, e cosi è stato.

La serata è stata inaugurata da un breve ma violento temporale, che però non ha rovinato la festa ai molti ragazzi del gruppo “La Cordata” ed i suoi volontari, ai ragazzini, ai premanesi tutti ed ai tanti amici che sono venuti da fuori per far sì che questa serata di raccolta fondi, portasse al risultato sperato. E così è stato, perché si è andati ben oltre le più rosee previsioni.

 

Alle h.20.00 è partita la camminata solidale. Il gruppo “La Cordata” con i ragazzi disabili, alcuni in carrozzina, top runners, famiglie intere. Tutti hanno percorso questo simbolico viaggio nei vicoli del paese, con le relative fatiche e difficoltà, in un grande clima gioioso e festante.

Poi alle h.20.45 è partita la “Highlander”: un’espressione magnifica della corsa su strada. Un giro di 400 metri, tutto d'un fiato, con l’ultimo a tagliare il traguardo fuori dai giochi.
Prima dell’inizio della corsa, la passerella degli atleti, ognuno accompagnato dai ragazzi e le ragazze del gruppo “La Cordata”, perché loro ieri erano i protagonisti...

Tantissimi i campioni presenti. I gemelli Martin e Bernard Dematteis, Marco De Gasperi, Francesco Puppi, Xavier Chevrier, Alex Baldaccini. Il campione della seconda generazione Davide Raineri, il fortissimo Mattia Padovani. La rappresentativa keniana degli amici di Run2gether. Ma anche il lecchesi Paolo Bonanomi, Lorenzo Beltrami e Daniel Antonioli. Per finire con i beniamini di casa: Gigi Gianola, Mattia Gianola e Manuel Tagliaferri, che hanno faticato, hanno corso a tutta, hanno scherzato e divertito il pubblico fino alla finale.

 

Alla fine dalla gara, Padovani ha dimostrato la sua classe cristallina su strada, vincendo un trofeo molto particolare: è infatti il frutto della vittoria dell’atleta Ugandese Kiplimo al cross di Burgos, il cross più famoso al mondo.
Il trofeo è stato donato dai benefattori del Lions Club Valsassina, che hanno sostenuto questa causa.

 

Per donazioni:
IBAN: IT47F0851551710000000000677
Intestatario: Coro Nives Premana
Causale: Ricerca Gloria e Samuel

Aggiungi un commento