.

Categoria: 

FESTA DI ADDIO ALLA CARRIERA X GIORGIO ROCCA

Maurizio Torri
1/5/2010

A LIVIGNO LA STAGIONE INVERNALE SI CONCLUDE CON BEN OLTRE 500 ISCRITTI AL GIORGIO ROCCA HAPPY DAY:

Una grande stagione invernale si è conclusa a Livigno con una grande festa dello sci. Giorgio Rocca, il campione più amato del Piccolo Tibet, ha festeggiato la fine della sua carriera sulle piste della Mottolino circondato da un pubblico d’eccezione

Tra i big dello sci, oltre a Giuliano Razzoli, anche Marianna Longa, la beniamina di casa che per onorare Giorgio Rocca, oggi ha voluto provare l’ebbrezza degli sci da discesa. Numerosi anche i personaggi del mondo dello spettacolo, a cominciare dal popolarissimo Trio Medusa, oltre a giornalisti, agli amici del campione che ha fatto sognare lo sci azzurro e ai fans di sempre che lo hanno applaudito in questi anni. Tra le personalità anche il Sindaco di Livigno, Attilio Lionello Silvestri, che con la sua presenza ha voluto testimoniare l’importanza di Giorgio Rocca nel veicolare Livigno e la Valtellina in tutto il mondo.

Ma come sempre i veri ospiti d’onore sono stati i bambini degli sci club dell’Abruzzo, che per questa trasferta fuori dalla regione colpita dal terremoto sono stati accolti dalle famiglie di Livigno e hanno sciato con Giorgio Rocca per tutto il week end.

Nel corso della cena, che si svolgerà questa sera presso Plaza Placheda, saranno messi all’asta numerosi oggetti personali di Giorgio Rocca. Il ricavato dell’intera giornata sarà devoluto alla Comunità 24 Luglio Handicappati e Non Onlus dell’Aquila, per la costruzione di una nuova sede.

Domani invece, prenderà il via la prima edizione della “Ciaspolèda”. La corsa con le racchette da neve, strumento divenuto sempre più popolare negli ultimi anni, che si svolgerà lungo due tracciati: quello di 7 km per la gara competitiva e quello di 5 km per la camminata non competitiva. Un’occasione quest’ultima per trascorrere una piacevole giornata in compagnia, ammirando gli splendidi paesaggi che hanno reso famosa Livigno in tutto il mondo.

Aggiungi un commento