Categoria: 

ISMF SKIMOUNTAINEERING WORLD CUP 2019 – DISENTIS (SUI)

Sottotitolo: 
Spettacolo Italia in gara uomini. FOTO ON LINE...

23/3/2019
Tags: 
scialpinismo
skialp
risultati
disentis

Sulle nevi elvetiche di Disentis Robert Antonioli e Axelle Mollaret vincono l’Individual Race. Negli Junior vittoria per Giovanni Rossi ed Ekaterina Osichkina.

 

A soli sette giorni dalla chiusura delle gare iridate, a Villar sur Ollon, la Coppa del Mondo di Scialpinismo ha riportato il gotha mondiale della specialità sulle nevi svizzere. Teatro della penultima tappa 2019 il bel comprensorio sciistico grigionese di Disentis.
Sole, temperature decisamente primaverili e tanta neve hanno fatto da cornice a una gara davvero tecnica, aerea e spettacolare. L’Individual di apertura, riservata ai Senior, prevedeva per la categoria assoluta maschile1640m di dislivello positivo spalmati su 5 ascese con ben due tratti a piedi e quota massima raggiunta sopra i 3000 metri di quota. Quattordici chilometri di vero scialpinismo per una super sfida Germania - Italia  tra il leader di Coppa Anton Palzer e il Campione del Mondo di specialità Robert Antonioli. Probabili outsider gli svizzeri e il francese Xavier Gachet.

 

Subito dopo il via è stato Michele Boscacci a condurre il gruppo con ritmi forsennati, nelle prime due salite gli inseguitori tengono a tiro Boscacci alternandosi nelle posizioni di rincalzo, Xavier Gachet, Robert Antonioli, Matteo Eydallin e Davide Magnini.

 

 

 

 

 

Nella terza salita, quella che prevedeva anche il ripido tratto a piedi all’interno di un canale, l’italiano Michele Boscacci accusa un po’ la stanchezza e forse complice il gran caldo ha iniziato a soffrire di crampi. Il gruppetto alle sue spalle chiude il gap e tutti, lungo l’ultima discesa, si trovano affiancati. Nell’ultimo cambio d’assetto, l’arrivo era previsto con le pelli di foca, Michele Boscacci e Robert Antonioli entrano quasi insieme, ma è il Campione Mondiale Antonioli a partire per primo e tagliare il traguardo a mani alzate con il tempo di 1:26'34. In seconda posizione si conferma Michele Boscacci, 1:26'40'' mentre terzo è Matteo Eydallin a 12' dal vincitore.

 

 

Nella gara in rosa, ennesimo assolo della neo campionessa mondiale Axelle Mollaret che, come da pronostico, ha dettato i tempi alle rispettive avversarie sui tredici chilometri e 1520 metri di dislivello positivo. Axelle vince con 1:37'04'', alle sue spalle la connazionale Lorna Bonnel, seconda, e l’italiana Alba De Silvestro, terza. Per quanto riguarda le categorie Junior, vincono Giovanni Rossi ed Ekaterina Osichkina, negli Espoir vittoria per Davide Magnini e Giulia Murada.
Messa in archivio la individual, domani mattina spazio ai verticalisti con i padroni di casa Marti Werner e Victoria Kreuzer super favoriti dei pronostici.

 

 

CLICCA QUI PER LE FOTO by Maurizio Torri!!

 

CLICCA QUI PER LE FOTO DEL PRE GARA by Maurizio Torri!!

Aggiungi un commento