.

Categoria: 

TROFEO MEZZALAMA 2019 - CERVINIA (AO)

Sottotitolo: 
Programma, ultime news & lista partenti. Domenica tutti connessi per lo streaming!!

25/4/2019
Tags: 
lista partenti
trofeo mezzalama
scialpinismo
skialp
cervinia
valle d'aosta
la grande course
gressoney la trinité

In palio il primo LGC World Championship. Fuorigico la squadra B dell'Esercito. La schiena mette KO Damiano Lenzi, Nadir Maguet a letto con la febbre....

Alle 5:30 di Domenica mattina da Breuil-Cervinia partirà la XXII edizione del Trofeo Mezzalama. Sabato mattina si alzerà il sipario con la III edizione del Mezzalama Jeunes.

 

LA GARA:

Manca davvero poco alla partenza della XXII edizione del Trofeo Mezzalama, prova finale del circuito europeo di scialpinismo La Grande Course che assegnerà il primo titolo di LGC World Championship. Domenica mattina alle ore 5:30 dal centro di Breuil-Cervinia le 283 squadre iscritte (16 team femminili - 267 team maschili - 18 nazioni) partiranno per una lunga cavalcata sino a Gressoney-La-Trinité attraversando il ghiacciaio del Monte Rosa. Dopo lo slittamento della partenza da sabato 27 (data originale) a domenica 28 per garantire la ritracciatura del percorso a causa del maltempo che in queste ore sta interessando il Monte Rosa, la marcia d’avvicinamento verso la partenza sta proseguendo senza intoppi. Un viaggio lungo 45 chilometri con 3272 metri di dislivello positivo che toccherà per ben tre volte i quattromila metri di quota. Nelle passate edizioni i mezzalamisti affrontavano due quattromila, il Castore e il Naso del Lyskamm, domenica invece, ci sarà un terzo quattromila, la “Roccia della Scoperta”. Prima di cominciare la discesa verso Gressoney, appena valicato il Naso, da quota 3900 gli atleti risaliranno con gli sci verso il colle del Lys fino alla “Roccia della Scoperta” (4177 m). Questo terzo quattromila è stato inserito nel tracciato di gara per ricordare l’impresa dei sette montanari di Gressoney che nel 1778 raggiunsero questo piccolo isolotto roccioso che emerge dai ghiacciai tra Valle d’Aosta e Vallese.

 

I PROTAGONISTI:
Per quanto riguarda le squadre che si contenderanno la vittoria finale, nella starting list con il pettorale numero 1 c’è il team del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur formato da Robert Antonioli, Michele Boscacci e Matteo Eydallin. La squadra “Kilian with the Austrian’s avrà il pettorale numero 2 e sarà composta dallo spagnolo Kilian Jornet e dai due austriaci Jakob Herrmann e Armin Hoefi. Con il pettorale numero 3 c’è il team italo-elvetico formato da William Boffelli, Werner Marti e Martin Anthamatten. L’altra squadra italiana di Damiano Lenzi, Nadir Maguet e Davide Magnini purtroppo non sarà al via per problemi di salute. Probabili outsider saranno i francesi Xavier Gachet, William Bon Mardion,e Samuel Equy che partiranno con il numero 5.
Nella gara femminile la squadra da battere sarà quella formata dalle francesi Axelle Mollaret, Lorna Bonnel e dall’azzurra Alba De Silvestro. A dare del filo da torcere alla compagine italo-francese sarà il team di Elena Nicolini, Corinna Ghirardi e Bianca Balzarini. I gradini del podio saranno contesi dalle “Dynafit Girls” Veronika Mayerhofer (AT), Malene Blikken Haukøy (NO) e Johanna Hiemer (AT) e dalla squadra di Marta Riba (ES), Nahia Quincoces (ES) e Valentine Fabre (FR).
La XXII edizione del Trofeo Mezzalama sarà anticipata dal Mezzalama Jeunes, gara che si correrà sabato mattina sulle nevi di Gressoney (Gabiet) riservata alle categorie Junior e Cadetti.

 

MEZZALAMA JEUNES:
Gli Junior affronteranno 1184 metri di dislivello positivo diluito in 4 salite con due tratti da affrontare a piedi, mentre i Cadetti gareggeranno su un percorso di 884 metri di dislivello positivo, le cadette invece avranno solo un dislivello di 636 metri da coprire.
Il tracciato di gara disegnato da François Cazzanelli ed Emrik Favre è tecnico e spettacolare e ripercorrerà in parte, con il passaggio del Canalino dell’Aquila, l’ultima discesa del Trofeo Mezzalama. La gara partirà alle ore 9 dalla località Gabiet, a seconda delle categorie saranno affrontate 4 salite, la prima di 161 metri di dislivello, la seconda, con un tratto a piedi, è di 475 metri, dopo questa salita ascesa ci sarà la discesa lungo il mitico Canalino dell’Aquila. La terza salita porterà con 248 metri di dislivello, alle miniere dello Stolenberg, la quarta salita avrà 300 metri di dislivello e condurrà i giovani atleti all’ultima discesa prima dell’arrivo posto sempre al Gabiet.

 

Per avvicinare e appassionare ulteriormente queste giovani leve al mondo del Mezzalama, il giorno successivo i partecipanti, accompagnati da guide alpine, potranno risalire in quota verso il Rifugio Mantova e la Capanna Gnifetti per assistere alla discesa degli atleti del Trofeo Mezzalama.

 

ECCO LA LISTA PARTENTI....

Aggiungi un commento